L'applicazione della polvere di biossido nel campo dei materiali optoelettronici si manifesta principalmente nei seguenti aspetti:
 
 

1. Applicazione del vetro a base di ossido bi

Il vetro a base di biossido, grazie alle sue eccellenti proprietà ottiche come l'elevato indice di rifrazione, la trasmissione a infrarossi e le proprietà ottiche non lineari, è molto interessante per le applicazioni dei materiali nei dispositivi optoelettronici e nella trasmissione in fibra ottica. In questi materiali, l'ossido di bismuto viene utilizzato come additivo in quantità significative, rendendolo un'importante direzione di applicazione per l'ossido di bismuto.
 
 

2. Applicazione degli ossialogenuri di bismuto (BiOX, X = Cl, Br, I, F)

Gli ossialogenuri di bismuto sono un nuovo tipo di materiale fotocatalitico semiconduttore. Rispetto al TiO2, la loro struttura stratificata unica e l'ampiezza del bandgap regolabile fanno sì che mostrino prestazioni fotocatalitiche superiori. Gli ossialogenuri di bismuto hanno grandi potenziali applicazioni nell'optoelettronica, nella catalisi e nello stoccaggio di energia.
 
 

3. Applicazione di materiali optoelettronici a base di bismuto

I materiali optoelettronici a base di bismuto sono stati ampiamente studiati e applicati nei sensori chimici. Questi materiali hanno strutture elettroniche uniche, strutture cristalline ed eccellente reattività alla luce visibile, e le loro applicazioni nei sensori chimici hanno ricevuto notevole attenzione negli ultimi anni.
 
 
In sintesi, le principali applicazioni della polvere di ossido di Bi nel campo dei materiali optoelettronici includono il vetro a base di ossido di bismuto per dispositivi optoelettronici e trasmissione in fibra ottica, l'applicazione fotocatalitica degli ossialogenuri di bismuto e l'applicazione di materiali optoelettronici a base di bismuto nei sensori chimici. Queste aree di applicazione dimostrano la diversità e l'importanza della polvere di ossido di bi nella tecnologia e nell'industria moderne.